Change!

  1. Change

Attraverso il workshop in video-call, previsto sabato 25 aprile 2020, potrete approfondire il tema del cambiamento, di ciò che di positivo ci può essere nel cambiamento, su quanto sia un elemento caratterizzante la vita di ogni essere umano e come anche i piccoli cambiamenti possano aprire varchi verso significative evoluzioni.

Ci focalizzeremo, attraverso attivazioni personali di ciascun partecipante, sul “cambiamento 2.0“, contro intuitivo e spesso illogico, che prevede un cambio di prospettiva e che può avviare un diverso modo di vivere.

Questo aspetto del cambiamento è sintetizzato, metaforicamente, dalla storia seguente:

Quando Margareta Maultasch, duchessa del Tirolo, fece accerchiare nel 1334 il castello di Hochosterwitz, in Carinzia, sapeva benissimo che la fortezza, situata su una rupe fortemente scoscesa che si ergeva alta sulla valle, era inespugnabile con un assalto diretto e avrebbe ceduto soltanto dopo un lungo assedio.

Giunse il giorno in cui la situazione dei difensori si fece critica: tutto ciò che restava delle loro provviste era un bue e due sacchi di orzo.

Ugualmente pressante, anche se per ragioni diverse, stava però diventando pure la situazione di Margareta: sembrava che l’assedio non dovesse finire mai e le sue truppe, di cui aveva urgente bisogno per impiegarle altrove, cominciavano a essere indisciplinate.

A questo punto il comandante del castello decise un’azione disperata e apparentemente illogica: fece macellare l’ultimo bue, con l’orzo che restava gli fece riempire la cavità addominale, e ordinò che la carcassa fosse gettata lungo i ripidi pendii della rupe in un prato antistante al campo nemico.

Dopo aver ricevuto questo beffardo messaggio, la duchessa si scoraggiò e tolse l’assedio, allontanandosi con le sue truppe.

Attraverso tecniche di counseling e coaching a Bologna potrai riflettere sui cambiamenti che vuoi realizzare.

Per partecipare e per ulteriori informazioni contattatemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *